Z 750 Black and White

Zeta 750 BW f

Niko l’Artigiano della Moto  vuol dare il suo tocco anche a moto già in commercio, come la famosa Kawasaki z-750, una moto che è già bella a cui mancava solo l’anima ADM.

 

Zeta 750 BW i

Verniciatura, realizzata per dare raffinatezza e eleganza a una naked sportiva come la z-750. Un fantastico bianco perlato, non comune tra queste finiture, crea un bellissimo stacco di colore tra motore e carrozzeria dando un piacevole effetto visivo.

Zeta 750 BW g

Grafica, studiata per non appesantire la raffinatezza della moto. Colore nero, quasi invisibile ma altrettanto efficace, effetto gassoso, da l’impressione che il gas che da il bikers alla sua guida, abbia preso forma anche sulla sua grafica.

 

Zeta 750 BW h

Telaietti laterali, il particolare fa la differenza. ADM, a voluto mettere in evidenza un particolare molto bello, ma in origine spento quasi nascosto all’occhio, rendendolo unico e originale, due bracci in alluminio pulimentati e lucidati a regola d’arte che avvolgono e proteggono il suo motore compatto e potente senza aver paura di farsi notare.

 

Zeta 750 BW b

Specchi, di classe! come la moto. Ricavati dal pieno in un bel cromo,  sempre gradito, con una linea pulita e affusolata, spiccano dalla nostra ADM , come volessero dire “noi siamo l’occhio del nostro bikers ma riempiamo l’occhio di chi ci guarda !”

 

Zeta 750 BW d

 

Porta targa e frecce, essenziali ma evidenti. Le freccee indicano con classe e grinta, in un bel finto carbonio di dimensioni ridottissime ma piacevole alla vista. Il porta targa in alluminio verniciato anche lui piccolissimo da continuità alla line pulita della nostra ADM rendendola quasi più aggressiva.

 

Zeta 750 BW a

Sella, un piacevole incontro fra estro e eleganza. Materiale in finto pitone nero con cuciture in un bel bianco ghiaccio creano un’unione fra la grafica e la verniciatura rendendo sempre più unica la sua linea.

Zeta 750 BW

ADM BLACK and WHITE, ora aspetta solo un bikers che è disposto a metterla in mostra sulla strada, dimostrando che ogni moto può diventare unica “ BASTA VOLERLO”……..E NATURALMENTE CHIEDENDO A Niko l’Artigiano della Moto.